Uncategorized
Leave a comment

Dove trovo l’ispirazione

ispirazione - sassi sulla spiaggia

Dove trovo l’ispirazione

Questa domanda mi viene posta tantissime volte e la risposta è sempre la stessa: da qualsiasi cosa mi circondi ma molto spesso mi viene dal nulla. Proprio così!

Ho la fortuna di avere una fervida immaginazione e fantasia e mi basta distendermi, chiudere gli occhi e come per incanto mi appaiono le immagini di quello che poi andrò a creare.

Di solito solo una minima parte trova poi una realizzazione concreta e molte, ahimè, si perdono nella memoria per poi essere sostituite da altre nuove immagini.

Capita, però di vedere un oggetto, un’immagine, qualcosa creato dalla natura e subito mi si accende la lampadina.

La stessa cosa è capitata giorni fa.

Sono andata 4 giorni in Istria, luogo che amo perché sento molto mio in quanto i miei genitori sono nati lì, anche se poi hanno dovuto lasciare le loro case, ma di questo ve ne parlerò nel prossimo post perché è un argomento che ho molto a cuore.

Dicevo che sono stata in un posto che amo molto e dove ritorno sempre con piacere e cioè vicino a Parenzo, bellissima cittadina sul mare.

Oramai sono anni che torniamo in un bellissimo campeggio, super attrezzato, pieno di attività ricreative, attrazioni, sport e divertimenti… ma a noi tutto ciò non interessa… Noi stiamo sempre nella nostra piccola spiaggetta dove oramai ci sentiamo a casa.

Il camper a pochi metri dal mare, i bimbi che scorrazzano in bici in totale tranquillità e vanno a cercare i granchietti sugli scogli, e io che tra una nuotata e l’altra me ne sto in spiaggia a godermi il sole e a pensare….

Quest’anno ho trovato una sorpresa che gli anni scorsi non c’era….hanno risistemato la spiaggia aggiungendo tonnellate di sassi…..e che sassi!

Ho trovato dei sassi bellissimi, come non ne avevo mai trovati prima. Liscissimi, levigatissimi, sottili e con delle forme ovali, tonde, lunghe… Alcuni sembravano dei confetti, altri dei piccoli ovetti e altri ancora talmente variegati da sembrare delle pietre semi-preziose. Come resistere!

All’inizio ero un po’ vergognosa….lo so che non si fa, ma non ho potuto resistere, così giorno dopo giorno, come una formichina ne ho presi un po’….non tanti eh! La spiaggia c’è ancora, anche se avrei voluto prendere un rimorchio e portarmela via tutta…

Comunque ho fatto un po’ di scorta e ora sono pronta per sperimentare nuove creazioni.

Innanzitutto devo forarli, cosa non semplice, non essendo molto pratica nell’uso di trapani e utensili vari. Userò il mio simil Dremel, sperando di non fare malanni.

E poi ho un progetto legato ai sassi….ma ve ne parlerò in seguito…..

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *